Mies van der Rohe Miniature MR 20 Vitra

202 051 01

Nuovo prodotto

Vitra Miniature MR 20, Mies Van Der Rohe: Durante la metà degli anni Venti, il tubolare d'acciaio conquista il favore tra i designer d'avanguardia come materiale preferito per la progettazione di mobili. E' stato Mies van der Rohe che per primo scoprì l'elasticità di tubi di acciaio e utilizzati come un principio strutturale.

157,95 €

-18%

192,62 €

Disponibile in 5/6 settimane

Vitra Miniature MR 20, Mies Van Der Rohe: Durante la metà degli anni Venti, il tubolare d'acciaio conquista il favore tra i designer d'avanguardia come materiale preferito per la progettazione di mobili. I progetti più importanti per il tubolare in acciaio, oggi considerati dei classici del design del mobile moderno, sono stati creati nel corso di pochi anni. Durante i preparativi per la mostra Weissenhof di Stoccarda, Mart Stam ha sviluppato un nuovo tipo di sedia, la sedia in tubolare di acciaio senza gambe posteriori. Al fine di contrastare la possibile instabilità della struttura a sbalzo, Stam ha rafforzato il tubo in acciaio ad angoli critici, creando così una struttura rigida. E' stato Mies van der Rohe che per primo scoprì l'elasticità di tubi di acciaio e utilizzati come un principio strutturale. Ispirato dall'idea di Stam, ha progettato la prima sedia a sbalzo flessibile nella storia del design nel 1927. Il modello è stato prodotto con e senza braccioli sotto i nomi MR 20 e MR 10, rispettivamente. La trasparenza e la chiarezza strutturale di mobili in tubolare d'acciaio incarna un nuovo ideale di architettura e design: spazio interno inondato di luce naturale. Nichelato tubolare in acciaio, pelle naturale. Made in Polonia.  

 

La Collezione miniature di Vitra Design Museum copre i pezzi più importanti della storia internazionale del design dal 1850 fino ai giorni nostri. I materiali di costruzione, ed i colori delle miniature corrispondono esattamente alla riproduzione del modello originale. Sono state effettuate numerose ricerche per migliorare le tecniche di produzione per le esigenze di miniaturizzazione. Le miniature sono così fedeli alle originali che non sono solo oggetti da collezione per gli appassionati di mobili, ma vengono anche utilizzati come materiale illustrativo per le università e le scuole di design. Attualmente, la raccolta comprende 80 modelli in scala 1:6 e ulteriori pezzi vengono continuamente aggiunti. I modelli sono disponibili all'interno di una scatola di legno e sono accompagnati da un opuscolo descrittivo con i dettagli sulla progettazione. I proventi netti derivanti dalla vendita delle miniature sono destinati alle mostre ed ai laboratori di Vitra Design Museum.

 

Miniaturizzazione significa concentrazione: Vitra Design Museum riproduce fedelmente classici del design in miniatura in forma tridimensionale. Molti di questi disegni, come la Chaise Longue di Le Corbusier o la sedia Rosso-Blu di Gerrit Rietveld, sono oggi le opere d'arti più celebri e sono ambite da musei e collezionisti di tutto il mondo. Queste miniature illustrano in sintesi ciò che significa "design" e quale ruolo svolge nel processo di produzione industriale. Il mondo chiaro e concentrato delle miniature produce una riflessione affascinante della diversità stilistica del design contemporaneo e offre un modo unico di accesso alla storia del design del mobile.

 

La fabbricazione delle miniature: Vitra Design Museum ha una delle collezioni più celebri del design del mobile industriale - dall'inizio della produzione industriale di massa nella metà del 19 ° secolo, attraverso i disegni del Modernismo funzionalistico fino agli oggetti mobili postmoderni di oggi . Con le sue numerose mostre, la collezione ci fornisce una base ideale per lo sviluppo di nuove miniature. I Modellisti misurano il modello originale e lo scalano fino ad un sesto della sua reale dimensione e compilano la documentazione tecnica. Successivamente, i materiali e le tecniche di produzione sono testati per un periodo di diversi mesi: si formano le forme, vengono selezionati i materiali ed i processi, viene effettuata una ricerca storica sugli oggetti, e quindi le sequenze di produzione sono definiti.

Larghezza 14,4 cm
Profondità 8,8 cm
Altezza 13,2 cm