Pratone Divano

G09100

Nuovo prodotto

Lunghi steli d’erba tra cui sprofondare. Un progetto radicale icona della rivoluzione culturale degli anni ’70, una dissacrante idea di arredamento che sconvolge il paesaggio domestico. Così si presenta Pratone di Gufram, capolavoro riconosciuto del design italiano, inserito nella Top List dei 100 oggetti che hanno fatto la storia del design.

Disponibile in 4/5 settimane

Lunghi steli d’erba tra cui sprofondare. Un progetto radicale icona della rivoluzione culturale degli anni ’70, una dissacrante idea di arredamento che sconvolge il paesaggio domestico. Così si presenta Pratone di Gufram, capolavoro riconosciuto del design italiano, inserito nella Top List dei 100 oggetti che hanno fatto la storia del design. Pratone rappresenta una dissacrante idea progettuale, lontano anni luce dalle tipologie usuali dell’arredamento borghese degli anni ’70 è diventato a sua volta un parametro di riferimento nella storia del design. Lunghi steli verdi tra cui sprofondare e sdraiarsi, una seduta non convenzionale, una chaise longue fuori dagli schemi, una porzione di giardino volutamente fuori scala. Pur essendo stato concepito con una precisa attitudine seriale tanto da essere modulabile e componibile per ricreare un intero e spensierato campo verde tra le grigie mura domestiche, Pratone a tutti gli effetti è un progetto radicale, icona della rivoluzione culturale dell’anti – design. Si tratta di un oggetto per il riposo singolo e collettivo, momentaneo, instabile, sempre da conquistare per l’elasticità del materiale. Partendo da due misteri contrapposti, l’erba come riferimento biologico e il materiale di produzione industriale come presenza artificiale, questa seduta, si pone nell’ambito delle ricerche formali volte a liberare la gente da alcuni condizionamenti del suo comportamento abituale.

Larghezza 140 cm
Profondità 140 cm
Altezza 95 cm
Peso 52 Kg
Designer Giorgio Ceretti, Pietro Derossi e Riccardo Rosso.